Sapevate che gli effetti dell’alimentazione sulla salute iniziano ancora prima di nascere?

E che quello che si mangia nei primi mille giorni può avere effetti che durano per tutta la vita?

 

I “trucchi” e le conoscenze necessarie ad avere una corretta relazione con la nutrizione sono esposti a Roma, al museo Explora, in un percorso interattivo chiamato “Feed your mind” in arrivo da Expo.

Ognuna delle 4 aree tematiche del percorso, che ha diverse postazioni interattive su cui “sperimentare” in prima persona, è dedicata a un tema chiave della nutrizione: crescita e sviluppo nei primi 1000 giorni di vita, con un focus anche sull’epigenetica, la scienza che studia l’influenza dei comportamenti alimentari e di altri fattori ambientali sui geni, la salute degli individui e quella delle generazioni future; fame e sazietà, dove si scoprono i complessi meccanismi che si attivano, al momento dell’assunzione di cibo, nelle specifiche aree cerebrali; il ruolo dei sensi e delle emozioni nella nutrizione e, infine, il futuro di salute e cibo.

 

Secondo i dati della VI edizione dell’Osservatorio Nestlé – Fondazione ADI, solo il 21% di oltre 6500 intervistati segue la regola dei 5 pasti al giorno. È in base a questo dato che emerge la necessità di favorire scelte consapevoli e personalizzate e che è sfociato nella volontà di portare a Roma il percorso iniziato ad Expo, attraverso una modalità che possa rendere fruibili e comprensibili contenuti scientifici anche complessi.

 

“Feed your mind!” si inserisce perfettamente ad Explora: un ambito da sempre aperto alle famiglie e alle scuole. Acquisire consapevolezza divertendosi, in un contesto di gioco, è lo scopo degli organizzatori di “Feed you Mind”. A nessuno piace imparare in un contesto di obblighi e divieti come migliorare il proprio stile di vita: le “pillole” che ci rimangano dentro spesso sono quelle che abbiamo appreso in un contesto piacevole. Iniziato a marzo 2016, il percorso rimarrà a Roma per circa un anno.